Danner Mountain 600 45 Nero Vibram 62242 Suola Stivali Esterni Impermeabile Stivali Da Combattimento Da Trekking Scarpone Da Montagna Frenata In Discesa E Trazione Laterale

B075VQ4PJL
Danner Mountain 600 4.5 Nero Vibram (62242) Suola Stivali Esterni | Impermeabile | Stivali Da Combattimento Da Trekking | Scarpone Da Montagna | Frenata In Discesa E Trazione Laterale
  • scarpe
  • pelle
  • fatto negli Stati Uniti o importato
  • suola in gomma vibram
  • l'albero misura circa 3 dall'arco
  • Tomaia in pelle pieno fiore e nylon per una tomaia resistente e altamente resistente all'abrasione, uniamo la nostra pelle premium pieno fiore con pannelli in nylon.
  • la barriera impermeabile al 100% danner consente all'umidità di fuoriuscire senza lasciare entrare l'acqua, mantenendo i piedi asciutti e confortevoli per tutto il giorno.
Danner Mountain 600 4.5 Nero Vibram (62242) Suola Stivali Esterni | Impermeabile | Stivali Da Combattimento Da Trekking | Scarpone Da Montagna | Frenata In Discesa E Trazione Laterale Danner Mountain 600 4.5 Nero Vibram (62242) Suola Stivali Esterni | Impermeabile | Stivali Da Combattimento Da Trekking | Scarpone Da Montagna | Frenata In Discesa E Trazione Laterale Danner Mountain 600 4.5 Nero Vibram (62242) Suola Stivali Esterni | Impermeabile | Stivali Da Combattimento Da Trekking | Scarpone Da Montagna | Frenata In Discesa E Trazione Laterale Danner Mountain 600 4.5 Nero Vibram (62242) Suola Stivali Esterni | Impermeabile | Stivali Da Combattimento Da Trekking | Scarpone Da Montagna | Frenata In Discesa E Trazione Laterale

Lo  studio è stato svolto dalla sede canadese dell’Insead  (The business school for the world), una delle business school più esclusive del mondo, su diverse centinaia di studenti. Sembra che l’idea sia nata da un’osservazione xenofoba: secondo un articolo del Wall Street Journal , gli studenti stranieri nelle università statunitensi imbroglierebbero cinque volte di quelli autoctoni.

Un gruppo di coraggiosi ricercatori ha deciso di verificare quale fosse il fattore decisivo: il fatto che quei ragazzi erano stranieri o che avevano viaggiato di più. Non è un dubbio da poco in un mondo in cui la scelta di studiare all’estero è sempre più diffusa:  secondo l’Economist , i ragazzi che lo fanno sono passati da due milioni del 2000 a quattro nel 2015 milioni, e potrebbero arrivare a otto milioni nel 2025.